Cosenza e il suo teatro di tradizione

Il teatro cittadino venne inaugurato nel 1909 dopo lavori durati molti anni, ma non fu risparmiato dai bombardamenti del 1943.

Cosenza-teatro-rendano-frontone

È la piazza più bella di Cosenza, piazza XV Marzo, e non è esagerato dire che sia tra le più belle del Mezzogiorno. Il nome ufficiale però, che ricorda una insurrezione cittadina avvenuta nel 1844 e qui soffocata nel sangue, dice poco. Ai più è nota come Piazza Prefettura ed è familiare per la bella mole del teatro comunale: il Teatro Rendano.

Teatro-Rendano-CosenzaLa sua costruzione venne decisa dal comune nel 1877, ma tra alterne vicende la città poté avere il suo teatro soltanto nel 1909. Fino a questa data era un teatro “baraccato” ad ospitare gli spettacoli, costruito in legno di fronte al palazzo della Prefettura, e a questo si aggiungevano diversi teatri minori ospitati in edifici delle famiglie nobili cittadine. Ancora più indietro nel tempo bisogna risalire ai primi dell’800 per trovare il primo teatro cittadino, il Teatro Ferdinando, del quale resta oggi solo la maestosa facciata poco distante dal teatro attuale ed ora inglobata nel “liceo vecchio”.

teatro-rendano-cosenza-dopo-bombardamentiQuando nel 1909 l’attuale teatro venne inaugurato con la rappresentazione dell’Aida di Verdi, Cosenza sembrava ormai essersi messa al passo con le più grandi città europee. Negli anni ’30 fu quindi dedicato al musicista originario di Carolei Alfonso Rendano, ma pochi anni dopo, nel 1943, non fu risparmiato dalla II Guerra Mondiale, quando un bombardamento provocò danni ingenti alla struttura che rimase un rudere per molti anni.

Una volta ripresi i lavori l’edificio venne riportato al suo splendore, e ci volle il 1966 perché i cosentini potessero riappropriarsi del loro teatro. Da quella data, con le sue stagioni tra lirica e prosa, il Rendano ha saputo conquistarsi un ruolo di alto livello che gli ha meritato il riconoscimento di “teatro di tradizione”.

Lorenzo Coscarella

(People Life, marzo 2013)

Advertisements

3 thoughts on “Cosenza e il suo teatro di tradizione

  1. Pingback: Il primo degli uomini nuovi: Telesio | esplorazionicosentine

  2. Pingback: 1943: Cosenza sotto il fuoco degli Alleati | esplorazionicosentine

  3. Pingback: Risalendo Corso Telesio | esplorazionicosentine

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s